“L'altare di S. Antonio, precedentemente dedicato a S. Carlo Borromeo”